Marcello Toffanello

Ricercatore a tempo determinato (2011-2014) presso il laboratorio TekneHub dell'Università di Ferrara, dove si occupa di gestione e valorizzazione del patrimonio culturale.

Laureatosi in Conservazione dei beni culturali all’Università di Udine (1992), si è in seguito specializzato in Storia dell’arte all’Università di Bologna (1996) ed ha conseguito il dottorato di ricerca nella stessa disciplina presso l’Università “G. D’Annunzio” di Chieti e Pescara (2006).

È stato inoltre borsista dell’Accademia Nazionale di San Luca di Roma (1993), della Fondazione “Roberto Longhi” di Firenze (1994-95) e Research Assistant presso il Metropolitan Museum di New York (2000-01). Ha vinto il Premio Raimonda Gazzoni Frascara per la miglior tesi di specializzazione in storia dell’arte all’Università di Bologna (1997) e si è classificato secondo all’VIII Premio Niccolini (2003) per opere di argomento ferrarese (1997-2002) con il volume Giuseppe Mentessi. Opere nelle collezioni del Museo dell’Ottocento di Ferrara (Ferrara, Civiche Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, 1999).

Dal 1994 al 1999 è stato collaboratore a contratto delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea del Comune di Ferrara, dedicandosi in particolare alla schedatura informatica del patrimonio, al riallestimento e alla redazione degli apparati didattici e delle guide dei musei, alla programmazione delle campagne di restauro e alla riorganizzazione dei depositi.

Ha curato mostre dedicate ad artisti ferraresi dell’Ottocento tenutesi in Palazzo dei Diamanti (Un museo in mostra, 1994, con Beatrice Buscaroli; Giovanni Boldini. Opere su carta, 1997, con Andrea Buzzoni; Giuseppe Mentessi, 1999) e ha redatto i cataloghi delle opere di Giovanni Boldini (1997), Filippo de Pisis (1998) e Giuseppe Mentessi (1999) di proprietà delle Civiche Gallerie.

Dal 2003 al 2008 è stato docente a contratto di Teoria e storia del restauro delle opere d’arte presso l’Università di Chieti. Nel 2009-10 ha insegnato Storia dell’arte rinascimentale italiana presso la sede ferrarese del Council on International Educational Exchange (affiliato alla Association of American College and University Programs in Italy). Dal 2011 tiene il corso di Museologia presso l'Università di Ferrara.

Come studioso di arte antica si è occupato soprattutto di Cosmè Tura e dell’ambiente artistico ferrarese del Quattrocento, con particolare attenzione alle tecniche artistiche, alla storia sociale dell’arte e alla storia delle esposizioni d’arte antica. Su questi argomenti ha pubblicato articoli su riviste scientifiche, saggi e schede nei cataloghi delle mostre su Tura tenutesi al Gardner Museum di Boston (Milano, Electa, 2002) e in Palazzo dei Diamanti a Ferrara (Ferrara, Ferrara Arte, 2007) e nel volume dei “Mirabilia Italiae” dedicato a palazzo Schifanoia (Modena, Panini, 2007).

Fra le pubblicazioni di carattere divulgativo, è autore di monografie su Rogier van der Weyden (2004), Hans Memling (2005) e Cosmè Tura (2005) per la nuova serie della collana dei “Classici dell’arte” pubblicata da Rizzoli - Skira, del fascicolo monografico dedicato a Tura dalla rivista “Art Dossier” (2007) e della guida ufficiale Unesco di Ferrara: la città rinascimentale e il suo delta del Po (Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2005).

Le sue pubblicazioni più recenti sono: Le arti a Ferrara nel Quattrocento. Gli artisti e la corte, Ferrara, EdiSai, 2010; Ferrara: gli Este. 1395-1535, in Corti italiane del Rinascimento. Arti, cultura, politica, 1395-1530, a cura di Marco Folin, Milano, Officina Libraria, 2010 (ed. inglese: Woodbridge, Suffolk, Antique Collectors’ Club, 2011); Melozzo romano e Melozzo romagnolo: la mostra del 1938, in Melozzo da Forlì. L’umana bellezza tra Piero della Francesca e Raffaello, a cura di Daniele Benati, Mauro Natale, Antonio Paolucci (catalogo della mostra: Forlì, 2011), Milano, Silvana, 2011.

Lemmi di questo autore

Istituto di Storia Contemporanea - vicolo Santo Spirito, 11 - 44121 Ferrara
Telefono e fax: 0532/207343 - email: isco.ferrara@gmail.com - sito: http://www.isco-ferrara.com/ - Privacy & Cookies